Il Castello aderisce al Consorzio per la salvaguardia dei castelli storici del Friuli Venezia Giulia ed visitabile in occasione delle giornate dedicate a
"CASTELLI APERTI"

Castello di Muggia Castello di Muggia Castello di Muggia Castello di Muggia
Ostello Castello di Muggia Castello di Muggia Castello di Muggia Castello di Muggia

ll castello di Muggia è una severa costruzione a pianta rettangolare, in conci di arenaria squadrati, eretta in posizione dominante rispetto al "mandracchio" (porticciolo).

L'imponente costruzione risale al 1374 quando, per porre termine alle dispute interne fra fazioni partriarchine e venete, il Patriarca Marquardo di Randek inviò a Muggia Federico di Savorgnan che, occupata la cittadina, dava inizo alla costruzione del castello, che è legato alla storia di Muggia, fedele a Venezia nelle lotte con il Pariarcato di Aquileia con Massimilano I e Trieste.

Nel 1413 le truppe del re Sigismondo d'Ungeheria, chiamate dal Patriarca Antonio Da Ponte, occuparono Muggia, portandovi grandi rovine.
Nel 1511 il Capitano di Trieste insieme al Frangipani, Comandante delle truppe dell'Arciduca Massimiliano I, con un poderoso esercito mosse invano all'assalto di Muggia.

Il castello rimase difesa militare fino al 1700, poi abbandonato a se stesso fino al 1900 data in cui fu acquistato dal dottor Giacomo Derossi, che ne ampliò la parte interna trasformndolo in casa privata.

Nel 1991 lo scultore Villi Bossi acquista il castello fortemente degradato, ridando dignità al maniero che oggi ospita la casa privata dello scultore e il suo studio, inoltre tra le mure del maniero i coniugi Bossi organizzano incontri di prosa e musica con l'intento che queste mura difensive di un tempo possano oggi essere difesa dell'"Anima".

                                    Gabriella